Davide contro Golia

La Dea bendata non era di certo presente quel giorno a Nyon quando, tra tutte le possibili avversarie per gli ottavi di Champions League , gli azzurri hanno beccato i blancos di Zinedine Zidane.

Davide contro Golia, 30 anni dopo la sfida si rinnova e ha il sapore della rivincita, ma anche il peso della conferma: questo Napoli é davvero formato Europa?

E l’ansia sale, in maniera del tutto proporzionale a quella passione che lega una città ad un pallone, quella passione che, agli occhi di chi ha già vinto un po’ tutto, appare eccessiva, forse del tutto inadeguata; ma non è forse vero che ” chi dice che a Napoli il calcio è solo uno sport, non conosce il calcio e non conosce Napoli” ?

Ieri il duello tra El Buitre e El Pibe del Oro, oggi quello tra Ronaldo e Mertens; loro i Galacticos, loro i campioni in carica, loro quelli che hanno vinto tutto…sí, loro sono i giganti, ma noi possiamo essere i geni e ” i geni hanno la tendenza a sbocciare in condizioni le più avverse”

E allora forza ragazzi, mercoledì avrete uno stadio contro ma un’intera città a supporto.

¡Pues vamos a luchar y juntos podemos ganar!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *