Napoli, una città a misura di Bici

Ringrazio gli Amici di Napoleaks per avermi dato l’opportunità di poter esprimere le mie passioni. Oggi vi parlerò di un tema a me molto caro, il trasporto urbano alternativo ecosostenibile

Napoli,

Chiunque ammiri Napoli da una cartolina, vede subito da un lato il mare, dall’altro la collina e quindi pensa che Napoli sia una città in salita ( o in discesa… questione di punti di vista NDR). Tutto ciò fa desistere immediatamente chi voglia utilizzare la bici come mezzo di trasporto urbano. Capitolo chiuso : Salite = 1; Bici= 0.

Ma aspetta un attimo, se osserviamo meglio, vedremo che la città è piccola, e pertanto mettiamo in campo un pò di numeri con i suoi 117,27Km²  [fonte wikipedia] Essa è ben percorribile agilmente in un tempo ipotetico senza traffico di 15 min, in quanto gli spostamenti medi in città, difficilmente superano i 5km di distanza.

Questo candida la bici come potenziale mezzo di trasporto in città. Partita riaperta : Salite= 1; Bici = 1.

Altro punto a favore è il SOLE, ricordatomi da Libero Bovio con la stupenda Canzone “‘O paese d’ ‘o sole”, ed effettivamente, sempre con i dati alla mano, aveva ragione [Napoli gode di un clima mediterraneo, con inverni miti e piovosi ed estati calde e secche, ma comunque rinfrescate dalla brezza marina, che, raramente, manca sul suo golfo. Secondo la classificazione Köppen, Napoli, nella sua fascia costiera, appartiene alla zona cd. “Cs′a” ovvero clima temperato con aridità estiva e massimo precipitativo in autunno. Il sole splende mediamente per 250 giorni l’anno.

Ottimo, un motivo in più per stare in giro! A questo punto sul 2 ad 1 per le bici meritatamente conquistato con l’aiuto del sole, potrei concludere ma per convincere anche i più scettici…

Ora mi tocca giocare la carta finale, anche per confutare la domanda classica…ma le salite, mica sono Bartali??? Perfetto, avanzo io, ma se avessi le gambe di Bartali? Ci andresti in bici? Dopo qualche secondo di silenzio, arriva la soluzione una bici elettrica, o meglio dire, a supporto motorio, cioè con motore elettrico!

Tale bici, rende le salite pianure, trasformando la nostra amata città collinare in una Ferrara del Sud, biciclettisticamente parlando. Le Bici superano decisamente e passano al punteggio di : 3 contro ad ogni opposizione alle stesse che resta ad un misero : 1.

Passando ad altri numeri, indovinate in città la velocità media di percorrenza di un automobile di quant’è? E’ di 32Km/h. Si, avete letto bene 32km/h!!!!, quindi le prestazioni di una bici sono del tutto comparabili a quella del bolide a 4 ruote.

Vogliamo adesso parlare del punto di vista economico? Ebbene qui il dislivello è mostruoso!!! Facciamo un esempio con numeri semplici : volendo considerare un’andata e ritorno in auto di 10 Km rispetto la E-Bike, le differenze di spesa sono ragguardevoli, 1euro e 50 contro i  0.015 euro ( o se vi piace di più 1 centesimo e mezzo) un rapporto da 1 a 100, quindi la e-bike fa bene anche alle tasche. Ora a quanto pare mi sembra di portare un conteggio di bici = 4 e salite e/o auto e/o moto = 1.

Potremmo inserire la questione salute, l’inquinamento, le polveri sottili, il blocco della circolazione, le Zone a Traffico Limitato ( ZTL), insomma la lista è lunga. Ed a me non piace vincere facile, anche se in questo caso la partita è stata un gioco da ragazzi, la bici ( assistita da supporto elettrico motorio ) supera di gran lunga in tema di benessere psicofisico ed ecologico tutti i contro che si possano immaginare in termini di salute, inquinamento, nessun ostacolo a passare nelle ztl etc…

Tanto premesso, è pur vero che a Napoli mancano le piste ciclabili!!! E qui vi dirò una cosa in controtendenza: “Più bici ci sono in città, più le strade si trasformano in ciclabili; cioè diventano più sicure se ci sono più bici”.

Infatti, in Città, si concentra la maggior parte degli incidenti, alcuni anche mortali: 28 morti e quasi 3000 feriti nel 2015 [fonte], ma non vi sembrano bollettini di guerra?

Sicuramente si potrebbe invertire il trend di questi dati nefasti, proprio grazie all’uso della bici.

Tutto quello che vi ho appena scritto, ci impone una riflessione : “Esiste un modo alternativo per muoversi???”. E la risposta è anche questa volta sì, una bella bici ci aspetta tutti fuori dalla porta di casa.

Al contrario : valutare le distanze, la necessità di doversi far trasportare da un auto, che se ci pensiamo per scarrozzare anche solo una persona di peso medio di circa 60/70kg… ma anche 100kg impiega circa 1.500 kg di autovettura, non vi sembra una sproporzione enorme?? Anche questo è un ulteriore punto di vista sul fatto.

Quante volte poi, andiamo da soli in auto  🙁  , quante volte inoltre dobbiamo trasportare grandi o pesanti volumi 🙁 …

Insomma sensibilizziamoci, che forse qualche volta la bici o la bici ad assistenza elettrica, è un ottima soluzione, sotto tutti i punti di vista. 🙂

Oggi poi, esistono soluzioni per trasporto bambini, trasporto protetti dalla pioggia, insomma ce n’è di tutti i tipi e per tutti i gusti, quindi biciclettiamoci tutti e giriamo la nostra bella città del sole!!!!

 

La città, i nostri figli, non potranno far altro che ringraziarci di tutto questo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *